Si tratta di una disciplina sportiva per le persone con disabilità che mira a favorirne l’integrazione e l’accettazione. Con questo corso si potranno migliorare gli aspetti educativi e formativi oltre che le abilità motorie dell’individuo con un notevole rafforzamento dell’autostima.

Attraverso la ritualità che questa pratica offre si potrà migliorare la socializzazione, raggiungere una migliore integrazione e superare criticità e paure.

Si lavorerà anche sui blocchi affettivi che si manifestano sottoforma di inibizione, sull’ansietà, su eventuali tendenze depressive, sugli atteggiamenti caratteriali e sull’igiene. Ci teniamo a precisare che il corso è aperto a tutti bambini ed adulti, proprio perchè facilità l'integrazione tra le persone in un ambiente sano e sportivo.

Infatti il judo è un ottimo sport per i bambini dai 5 anni in su dato che presenta il vantaggio di adattarsi nel migliore dei modi alle esigenze di sviluppo psicologico dei bambini: la necessaria cooperazione con i coetanei, il continuo contatto con gli altri, il proporsi come un gioco naturale, sono solo alcune delle caratteristiche peculiari di questo sport che favorisce non solo la formazione e lo sviluppo morfologico e funzionale del corpo ma anche il processo di maturazione dell'autonomia personale. A piedi nudi, il bambino può liberare la fantasia con movimenti naturali e coordinati e ritrovare l'istinto innato della lotta come forma di gioco e riuscire ad incanalare le energie in modo positivo.

Il judo non insegna a combattere, né a saltare un'asticella il più in alto possibile, né tanto meno a mostrare la sua forza sovrumana. Il judo insegna a stare di fronte all'altro con lealtà, a guardarlo negli occhi, a non procurarmi dei danni, inchinandosi con senso di umiltà quando il confronto si conclude. Il vero combattimento che si intraprende è sempre e comunque con se stessi, cercando di superare i momenti di timore, di paura, di vile rinuncia per mancanza di autostima. Quando si superano queste difficoltà, del tutto umane , si può dire di aver conseguito la più grande vittoria, che non dà diritto a nessuna medaglia, ma ci consente di poterci chiamare finalmente Donne e Uomini.

ph in copertina Adriano Griffa

 

SPORT Judo (cod. 40)  - DISCIPLINA Judo (cod. 142)
Elenco Discipline Sportive ammissibili nel Registro del CONI

Condividi

Partner

La nostra rete!